logo

Cranio Sacrale

Le origini del Cranio Sacrale

Le origini del CS sono databili ai primi anni del ‘900, quando l’osteopata americano W. Sutherland percepì che le ossa del cranio non sono saldate tra loro ma si muovono. La forza che guida questi movimenti ha una sua intelligenza e sa di cosa il corpo ha bisogno. Sutherland definì questa forza il Respiro della Vita. Si percepisce nel corpo come un movimento ritmico e sottile con cicli che diventano sempre più lenti in base alla profondità dell’ascolto.



Il Bilanciamento Cranio Sacrale
- E’ una forma di contatto manuale.
- E’ una meditazione nell’incontro con te stesso.
- E’ ritrovare il tuo punto di forza, il Nucleo di Meditazione dell’Essere, il Respiro della Vita.




Ruolo del terapista
Il terapista ascolta con le mani ciò che succede nel tuo corpo, identificando le tensioni, disfunzioni, contrazioni ed i dolori che ne sono trattenuti in risposta a traumi fisici come urti, posture sbagliate, colpi o stress emotivi. Ogni stress, ogni tensione, ogni sforzo che è registrato dal tuo corpo, vi rimane e ne diminuisce il funzionamento. Gli effetti possono essere fisici, come mal di schiena, emicranie, problemi digestivi, ed emotivi come ansia e depressione. Attraverso il contatto leggero e rispettoso il terapista percepisce le aree di restrizione; con tecniche dolci e non invasive invita il corpo a riacquistare armonia e spazio in queste zone, liberandolo dalla forza traumatica trattenuta in esso e guidando il “ricevente” all’ascolto verso un processo che lo renda consapevole della propria forza ed energia di auto-guarigione.